Nuovo carico di bombe RWM diretto da Cagliari in Arabia Saudita

Da ilminatorerosso.blogspot.it

Sono le ore 17.00 del 10 dicembre 2016 e mentre scrivo la nave Bahri Tabuk che ha lasciato il porto canale di Cagliari ieri notte si trova  in mare aperto a metà della Sicilia meridionale (Lat/Lon: 36.94212 N/13.43033 E ) , la nave è diretta a Port Said ( Egitto ) , il cui arrivo è previsto per il 13 dicembre alle ore 13.00 e vediamo da li come si muove . La nave BAHRI TABUK  è una nave ro-ro cargo ship costruita nel 2013 che naviga attualmente sotto bandiera della Saudi Arabia. La BAHRI TABUK ha lunghezza totale di 220m e larghezza massima di 32 m. è una nave che trasporta morte .

Questa nave  “ha attraverso i mari dall’Arabia Saudita sino a Cagliari per caricare 3000 ordigni prodotti dalla RWM tedesca in agro di Domusnovas. Un carico da 18 container issati a bordo con la supervisione di tecnici, vigilanza e vigili del fuoco. “ La denuncia è del deputato di Unidos Mauro Pili che ha pubblicato le immagini delle operazioni del carico di morte, dello schieramento di forze dell’ordine e della nave saudita.

In questo sito ho pubblicato varie volte articoli sulla fabbrica di bombe prodotte a Domusnovas e vendute all’Arabia Saudita che bombarda lo Yemen .

Questo conflitto grazie anche alle bombe made in Sardegna ha prodotto ,oltre 6mila morti, di cui circa la metà tra la popolazione civile, oltre 20mila feriti e 685mila rifugiati dall’inizio del conflitto in Yemen (dati UNHCR).

Aggiornamento 14 dicembre:

La nave Bahri Tabur  dopo aver sostato a Port Said  in Egitto  è in questo momento diretta con il suo carico di morte nel porto di Jeddah in Arabia Saudita dove dovrebbe arrivare il 16 dicembre alle ore 10.00. Ricordo che la Bahri Tabur è quella nave che alcuni giorni fa ha fatto il carico di bombe prodotte dalla RWM di Domusnovas (300 container ) dal porto canale di Cagliari . Come previsto quindi questa produzione made in Sardegna come anche in altre occasioni , sarà linfa vitale per l’Arabia Saudita per bombardare città , civili inermi , donne e bambini .

 

This entry was posted in General. Bookmark the permalink.